PANORAMA

PANORAMA nasce dall’idea di innescare una riflessione aperta e collettiva sulla necessità umana di essere in movimento e sul diritto alla migrazione. Il progetto segna una nuova tappa del percorso inaugurato da MDLSX, che affronta il tema del confine/conflitto, delle tensioni sui limiti che viviamo all’interno del corpo e in cui si rivendica il diritto alla non appartenenza, alla libertà di transitare da un genere all’altro, da una forma di vita all’altra – senza barriere – abbattendo ogni tipo di pregiudizio.

Motus affronta ora questi temi da una diversa angolazione, fuori dai confini del corpo per allargarsi a quelli geografici, condividendoli con chi ha vissuto esperienze diasporiche legate a scelte artistiche, ovvero gli attori della Great Jones Repertory Company, il gruppo interetnico di performers residenti a La Mama (NYC), mitico teatro dell’ East Village fondato da Ellen Stewart.
A partire dalle loro esperienze biografiche Motus, con il supporto del drammaturgo Erik Ehn, intesse nuovi panorami esistenziali, dove la condizione migrante è convertita in una proprietà intrinseca dell’esistere, mettendo a dura prova ogni tentativo di definizione identitaria.

PANORAMA è ora in fase di creazione, il debutto è previsto a gennaio 2018 a New York.